mercoledì 21 dicembre 2011

Tarte Tatin alle pere + sorpresa



Buongiorno a tutti!!!Mattinata felice per me...ho appena scoperto di aver vinto la sezione "Gnocchi 2.0" del contest "Dentro il riccio" perciò la prima cosa che voglio fare è ringraziare Matteo e tutti i giudici per l'opportunità, è stato un bellissimo regalo che mi ha fatto passare un momento di relax durante questa confusione pre-feste :)


Natale sta arrivando e con lui tutte le idee che si sovrappongono creando confusione nel mio, ancora provvisorio, menù. Già, non ho ancora deciso cosa ci sarà sulla mia tavola; l'unica certezza sono gli immancabili anolini! Qui da noi un Natale non può definirsi tale senza un buon piatto di galleggianti (come li chiamiamo a Parma)e io non ho nessunissima intenzione di farmeli mancare! :)
Mentre vado nel panico Anolina si prepara ad affrontare la cena con il suo perfetto aplomb; lei si che sa come affrontare queste situazioni...
Per il suo primo Natale vuole fare le cose in grande e sta pensando a mille modi possibili per reinventarsi in versione natalizia; per ora non si può dire nulla ma prima della fine dell'anno spunterà con una nuova veste un pò finger food/un pò aperitivo...se siete curiosi tornate a trovarmi! 
Forse vi starete domandando dove Anolina vada a prendere tutta questa energia? Bè, molto semplice, dalla serie infinita di dolci che prepara durante le sue "fasi creative"...in questo caso si è coccolata con una "TARTE TATIN PERE, CIOCCOLATO E CONFITURE DE LAIT" che le sta dando tutte le forze necessarie!
Vi svelo la sua ricetta:


250gr farina di grano tenero tipo "00" Alce Nero
125gr burro + un pò per le pere
70gr zucchero 
2 cucchiai zucchero di canna 
2 cucchiai cacao in polvere (meglio se amaro)
1 uovo + 1 tuorlo
1/2 bustina di lievito
un pizzico di sale
6 pere piccole
confiture de lait à la fleur de sel de Guérande


Mettere la farina e il cacao a fontana e unire il burro; impastare aggiungendo lo zucchero, le uova e il sale.
Incorporare il lievito e impastare fino ad ottenere una palla omogenea.
Lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.
Nel frattempo cuocere le pere (tagliate a pezzettoni) in padella con un una noce di burro e 1 cucchiaio di zucchero di canna.
Cospargere un cucchiaio di zucchero di canna sul fondo della tortiera e disporre le pere in modo regolare; dopo aver tirato la pasta posarla sulle pere facendo un buco al centro. Cuocere a 190° per circa 30 minuti ma il tempo dipende dalla grandezza della vostra torta, io ne ho fatte tante piccole perchè questa pasta è molto morbida e difficile da tirare.
Una volta cotta rovesciare la torta e spalmare la confiture de lait sopra le pere.
p.s.:Il sale di questa confiture rende la torta ancora più speciale ma se non la trovate andrà benissimo una normale confiture de lait.


Io non ho saputo resistere...Anolina ha convinto anche voi? 
Daaaai, preparatevi questa torta che lo so che siete stati tutti molto buoni; infondo è periodo di festa e sicuramente le rinunce possiamo lasciarle in eredità al prossimo anno! :)
Buon Natale a tutti!!!
















15 commenti

  1. sono convintissima e innamorata della fotografia.... :)

    RispondiElimina
  2. mi fa piacerissimo...le tue visite mi motivano tanto :D
    un abbraccio e buone feste!!!

    RispondiElimina
  3. Ha convinto anche me! Assolutamente splendida! Un abbraccio e tanti cari auguri!

    RispondiElimina
  4. grazie Marifra...che bello che ha convinto anche te!!!!!!!! :) auguroni

    RispondiElimina
  5. Ciao Silvia, complimenti per la vincita.
    Domandona: dove si compra la "confiture de lait à la fleur de sel de Guérande" non dirmi al supermercato...! :-P

    RispondiElimina
  6. Augurandoti un sereno Natale e un felice anno nuovo, invito te e i tuoi visitatori a votare i migliori film e attori del 2011.

    I MIGLIORI FILM DEL 2011

    RispondiElimina
  7. Quella foto, sprigiona come una luce magica. Bella, davvero.

    RispondiElimina
  8. @Roberta: Grazie...la confiture me l'ha portata mia mamma da un viaggio in Normandia però si può fare...ti metto la ricetta che ho trovato anche se non l'ho ancora provata: 2 litri di latte; 1 kg di zucchero; 100 gr di miele; 1 cucchiaio di sel de Guérande. Cuocere zucchero, miele e latte a fuoco basso per 3 ore mescolando ogni 10 minuti. Alla fine aggiungere il cucchiaio di sale. Oppure per una cosa più veloce si può cuocere il latte condensato...se provi fammi sapere, io proverò sicuramente perchè mi piace troppo :)

    RispondiElimina
  9. @Reb: ma grazie...sarà la magia del Natale?mah...comunque speriamo che duri!!! :P
    @Amos: auguri anche a te!!!vado a guardarmi la tua lista dei film :)

    RispondiElimina
  10. Grazie Silvia, ma un dubbio rimane: dove trovo il sel de Guérande?

    RispondiElimina
  11. In alcuni negozi si trova però bisogna cercare un pò...forse conviene prenderlo su internet, qui ce ne sono tanti tipi: http://www.bemboshop.com/it/sali-dal-mondo.html?gclid=CIDIzsXDk60CFcdG3god8T6Ing
    :)

    RispondiElimina
  12. anolina sa sempre come scaldare le giornate!
    complimenti

    RispondiElimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig