martedì 9 aprile 2013

Spring Cake




E' una voglia di nuove cicatrici emozionali, che bruciano scrivendo ricordi sulla pelle. Vorrei una mappa di sensazioni per i momenti in cui l'unica possibilità è leggere se stessi. 

Cercando di imprimere i ricordi sulla mia mappa, mescolo lenta gli ingredienti  di un dolce che ha bisogno di tempo...tempo per solidificarsi e prendere forma, un pò come me! Tempo per capire se ha il coraggio di lanciarsi e le capacità di rimanere in equilibrio su un piedistallo instabile. Quel tempo che protegge con il suo guscio morbido ma deciso, che culla i pensieri e regala nuove idee...
Che poi questo tempo se la stia prendendo comoda è ormai appurato ma alcune giornate non sono fatte per avere fretta. E quando il tempo non ci rincorre possiamo tranquillamente preparare una torta che anticipa la primavera ma che ha il colore della neve ^_^
Una cheesecake profumata e romantica...eccovi la ricetta:

"LIME CHEESECAKE"
350gr formaggio cremoso
70gr burro ammorbidito
250ml panna
250gr biscotti secchi
110gr zucchero
4 fogli gelatina
3 cucchiaini succo di lime
Ammollare la gelatina in acqua.
Frullare i biscotti con il burro e versare il
composto ottenuto in uno stampo schiacciando 
bene per creare una base uniforme. Montare 
200ml di panna,scaldare i restanti 50ml e
sciogliervi la gelatina.
In un' altra ciotola unire il formaggio,lo 
zucchero e il lime aggiungendo poi la panna e 
la gelatina. Mescolare delicatamente e versare 
sulla base di biscotti.
Lasciar in frigo per circa 4 ore. 


Nell'attesa poi succedono anche cose belle, una di queste è la mostra fotografica che troverete durante la manifestazione "Rho Design Days" in cui espongo 10 fotografie che troverete in giro per i negozi insieme a quelle di Benedetta Marchi e Lorena Brambilla...ci venite a trovare all'inaugurazione che ci sarà venerdì sera!?!??Dai che vi aspettiamo :D
Baci e buona settimana!!!

29 commenti

  1. Mamma che torta! Le tue foto sono sempre meravigliose!

    RispondiElimina
  2. Spettacolare, davvero, e la foto è meravigliosa!

    RispondiElimina
  3. Violette e neve, amo i contrasti. Quelle fusioni atipiche che regalano l'inaspettato.
    Conosci "Lentamente" di Niccolò Fabi? Le tue parole me l'hanno ricordata. Le canzoni, a volte, accarezzano dolcemente le cicatrici emozionali...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non la conosco ma vado subito a sentirmela ^_^

      Elimina
  4. Che spettacolo...anche a me piace iniziare la primavera con gusti quasi aspri,che lasciamo in bocca una certa delicata freschezza...sono molto curiosa, vado a sbriciare di cosa si tratta questa manifestazione....a presto,Marika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un'iniziativa molto bella...vale la pena passare :) anche se io sono di parte :P

      Elimina
  5. Peccato non poter passare..ma complimenti e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. crepi il lupo!!!!!!!!!grazie Annalisa ^_^

      Elimina
  6. Fotografia splendida e ricetta magnifica: me la annoto subito perchè ho il forno guasto e questa la posso realizzare con facilità... squisita! E, detto tra noi, un sano elogio della lentezza non mi può che far bene....
    Ciao,
    Tatiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì guarda...ogni tanto bisogna davvero rallentare e cercare di pensare ^_^

      Elimina
  7. Bella e buona questa cheesecake. E mentre si faceva avere un po' di tempo per pensare è stato davvero un lusso ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti quando si hanno quei momenti di pausa un cui liberare il cervello si sta benissimo ;)

      Elimina
  8. Ecco, ho già un sacco di domande da farti :-)
    Bellissima foto, bellissima torta e bellissimo post. Ma io lo sapevo che finiva così fin dalla prima volta... ;-)
    bacioniiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero davvero di non deludere le tue aspettative ;)
      un bacione e a prestissimo!!!!!

      Elimina
  9. ma che bella silvia!!! e buonaaaaaa....me la segno subito!! baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì è una bomba ma è davvero buona :D
      baci

      Elimina
  10. Mi piace molto questa idea di una mappa sul proprio corpo fatta dei segni di esperienze vissute...alla fine le rughe non sono anche questo? E le preferisco alle cicatrici di scottature che sono decisamente più dolorose.
    Vorrei tanto poter venire alla tua mostra. Ti penserò con energia positiva.
    Un bacione gigante. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato che tu sia così lontana...mi avrebbe fatto davvero piacere rivederti e fare una chiacchierata ^_^
      grazie grazie grazie
      un abbraccio!

      Elimina
  11. Uao! Una mostra: eccerto che anche io, come Patty, avrei proprio voglia di venire. Ci fai poi sapere com'è adata? bellissima la tua torta e bellissima la mappa che abbiamo tutti noi. un bacino! sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che ve lo faccio sapere e spero di riuscire a fare qualche foto in giro per il Salone :)
      so che ci sarai con il pensiero e per questo ti ringrazio in anticipo...
      bacione ^_^

      Elimina
  12. Scopro il tuo blog solo ora ed entrando qui sono rimasta colpita della bellezza delle tue foto! Di una finezza straordinaria!
    La ricetta mi pice, molto semplice.
    Bentrovata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio tantissimo ^_^
      piacere!!!!!!!!!!

      Elimina
  13. Silvia.Silvia.Silvia. la foto mi ha incantato. Mi riprendo e leggo anche la ricetta ma. La foto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè allora spero di conquistarti anche con la ricetta :)
      baci

      Elimina
  14. Precioso pastel!!! Adoro esas flores.
    Enhorabuena.

    RispondiElimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig