martedì 26 marzo 2013

Pear Water Ice


Ancora frutta, ancora pere, ancora ghiaccio...avrò esaurito la fantasia oppure sono in fase frutta-dipendente!? A voi la scelta, io mi devo piegare a questo cervello un pò strano che non ne vuole sapere di preparare cose complicate...sarà che odia i suoi simili? :P
Lo so che le temperature non sono ancora adatte e che forse non ve ne importa nulla delle granite quando potete benissimo trovarle già pronte sul davanzale e so anche che starete immaginando i miei post estivi con soufflé e torte a sei piani ma per favore abbiate pazienza, qui c'è un gran caos!
Cosa dicevano del caos??Che fa nascere nuove idee!?Mah, a me fa solo venire voglia di chiudere gli occhi e immergere le mani in un impasto soffice e confortante che mi faccia dimenticare quello che non riesco a fare.
Prima di accendere il forno però vi scrivo la ricetta che magari tra qualche mese verrà anche apprezzata:

"PEAR WATER ICE"
1kg pere (5)
1 limone
1 cucchiaino zenzero in polvere
80gr zucchero a velo
150ml acqua
Far bollire l'acqua aggiungendo lo zucchero e lo zenzero; lasciar riposare qualche minuto, nel frattempo pelare e tagliare a pezzi 3 pere. Immergerle nell'acqua zuccherata, frullare il tutto e lasciar riposare in frigo. Tagliare le restanti pere a piccoli pezzi, immergerle nel succo di limone e mettere in freezer.
Una volta che le pere saranno congelate, toglierle dal freezer e pestarle fino a formare una granita non troppo fine. Versare il frullato in bicchierini mono-porzione e aggiungere la granita di pere.

Le pere ghiacciate si sono scongelate molto velocemente e la sensazione morbido-croccante mi ha conquistata!!!
E pensare che fino a qualche anno fa nemmeno mi piacevano :)
Tranquilli però, per la settimana prossima nessuna pera all'orizzonte...anzi ci sarà una sorpresa, un bel progetto che riempirà i vostri occhi e svuoterà le pance :P
Non vedo l'ora di parlarvene e spero proprio che vi piacerà.
Ora vado a rilassarmi tra riviste di cucina francesi, cucchiaini colorati e bignè; tra tazzine sbeccate e vecchie fotografie, tra un sogno e una ricetta...dove la realtà si può ancora dimenticare.
Bacioni!!!!!!!! ^_^


20 commenti

  1. A proposito di cervello: io ho appena pubblicato il mio post dopo 2 (dico due mesi) e parla proprio di cervello.
    Per quanto mi riguarda puoi parlare di pere 365 giorni l'anno, ho finalmente capito che si tratta del mio frutto preferito.
    bacioniiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robyyyyy corro subito a leggermelo!!! ^_^
      bacio

      Elimina
  2. Buuuuuuuuone le pere! Ottimo modo per gustarle! complimenti!!

    RispondiElimina
  3. le pere non sono il mio forte, non è che hanno qualche particolare motivo per non attirare la mia attenzione, ma non so, non mi fanno gola! Poverelle :( E pensare che mia mamma ha pure una pianta di pere... mah, magari sottoforma di granita potrei apprezzarle maggiormente ;)
    Non vedo l'ora della prossima settimana, sono curiooosaaaaaaaaaaa! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si dai, così sono sicura che ti piaceranno...anche io non le ho mai amate molto ma le sto rivalutando ;)
      bacioooo

      Elimina
  4. Buona. E perchè fra qualche mese, io l'apprezzo subito subito (e inizio a contare le pere in dispensa!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah bene :D pensavo di essere troppo in anticipo :P

      Elimina
  5. gaaanzo! no,io il freddo non lo tollero e non potrei pensare di farmelo adesso, ma lo tengo ben presente insieme agli ombrellini per quando farà un po' più caldo!:) caos a parte, le cose migliori nei negozi si trovano fuori stagione, l'astuzia sta nel non farsi ingannare dalle temperature correnti e pensare in grande così da avvantaggiarsi!;)
    un abbraccio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah sì qua mi sono proprio proiettata di 6 mesi in avanti ;P
      se la provi fammi sapere è!?!?
      baci

      Elimina
  6. Io sono perennemente in fase frutta-dipendente, quindi sono ben contenta di ricette di questo tipo! Continua, che a me fanno impazzire, anche perchè intanto cresce la mia lista dei to do estivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che nelle granite/gelati potrei trovare il "bello" dell''estate ;)

      Elimina
  7. Io le pere le snobbo un po', non le sfrutto molto in cucina. Sai cosa avrei bisogno di una ricettina così fresca, per far finta di essere già in primavera e fantasticare sull'estate in arrivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè se proprio non ti piacciono potresti provare con un altro frutto :)

      Elimina
  8. Ciao silvia!! che buona...certo ho ancora freddo ma la salvo comunque!! baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è lo so che la temperatura non aiuta ma io mi mangio i gelati anche in inverno :P

      Elimina
  9. cara Silvia, sono certa che prima o poi sfornerai un dolce, ad agosto. come la sottoscritta, peraltro! io avevo fatto il sorbetto alle pere un pò di tempo fa, ed era una meraviglia. ma quest'anno, con la gelatiera che mi hanno regalato l'anno scorso al compleanno, sai quanti gusti che farò? ;) e magari in mezzo, mentre la gelatiera gelatifica, io faccio anche una granita! un bacino, e a presto! Sere PS anche io ho voglia di giornata relax... magari il prox weekend che a quanto pare questo devo correre! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cavolo sai che è circa 1 anno che voglio prenderla ma non mi decido mai!!!!adesso la metto in lista per il compleanno :D
      baci baci

      Elimina
  10. Che belle le ultime tre righe del post... ;-)
    Adesso con il clima che fa penso più a polenta e tortini caldi, ma la tua pera mi ispira e la assaggio con un pò di fantasia, immaginandomi senza calze nè maglione... :D

    RispondiElimina
  11. Ciao Silvia, vorrei sapere se hai ricevuto le nostre mail, mi farebbe piacere avere una risposta, grazie e tantissimi auguri di una serena Pasqua.

    RispondiElimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig