lunedì 29 ottobre 2012

Chicken Pie e il formicolio delle emozioni...


Oddio mi sta partendo il formicolio...ho provato a ignorarlo ma torna sempre più forte e stare ferma è ormai impossibile!!! Ora se non vi spiego di cosa si tratta penserete che sia rimasta seduta troppo tempo nello stesso modo; bè diciamo che si tratta di una cosa simile ma riguarda le emozioni.
E' quella voce nella testa che sa esattamente di cosa hai bisogno, è un pensiero che si siede in un angolo di cervello e nessuno lo schioda più, è un sogno che aspetta da troppo, è una prospettiva che vuole diventare concreta...
Tutto questo causa il suddetto formicolio e anche un mal di stomaco perenne dato dall'ansia di prendere decisioni giuste ma difficili, per le quali ci si deve "frustare" (come dico io)! Non pensate male, è solo un modo per dire che se una cosa è giusta per noi, ci dobbiamo obbligare a farla. Ecco da qualche giorno è iniziato il mio processo anti-formicolio e vi chiedo scusa in anticipo perchè so già che si impossesserà di buona parte dei miei pensieri e di conseguenza dei miei post.
Ma ora parliamo di questa ricetta salata che interrompe il filone stucchevole dei dolci ipercalorici ;)
Nei mesi autunnali penso sempre al mio soggiorno londinese e a tutte quelle volte che ho guardato inorridita le loro tortine di carne; non so se sia colpa di "Sweeney Todd" o del loro aspetto poco invitante ma non mi è mai passato per la testa di ordinarne una!!!Però sono curiosa e volevo provare queste famosissime Pie; per andare sul sicuro, ho cercato una ricetta di Donna Hay e mi sono messa all'opera facendo le mie solite modifiche. :)
Questo è il risultato e devo dire che mi è piaciuto...sono confortanti e saporite, ottime per le giornate nebbiose che ci attendono!

"CHICKEN PIE POLLO E PORRI"
2 porri
4 bistecche di pollo tagliate a quadratini
2 patate lesse
100ml latte
40gr ricotta
1 tuorlo sbattuto
timo, sale e pepe
1 rotolo di pasta sfoglia 
Tagliare i porri a fette e cuocerli con un cucchiaio di olio d'oliva; quando si saranno ammorbiditi aggiungere il pollo, le patate, il timo, il brodo e cuocere circa 20 minuti. Mescolare la ricotta con il latte e aggiungerla al resto degli ingredienti aggiustando di sale e pepe. Dividere in 4 o 5 cocotte e coprire con la pasta sfoglia tagliata a dischi. Spennellare con il tuorlo e cuocere a 200° per circa 15 minuti.


E la foto!?Per quanto riguarda la prima è tutto normale ma la seconda fa parte della serie dei miei esperimenti con il LensBaby. Vi ricordate l'ultimo? Pian piano sto cercando di capire come gestirlo al meglio ma la strada è lunga e piena di insidie :P
Ora la smetto di parlare e vi lascio con l'ultima parte del reportage su Venezia (prima parte-seconda parte)
Bacioni!!!



26 commenti

  1. oh siiiiiiiiiii
    sai che in autunno e inverno lo faccio decine di volte? ne vado pazza.....
    fa parte dei comfort food per eccellenza.
    giorno Silvia!
    b

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buongiorno a te Babs ^_^
      penso che diventerà un must anche del mio inverno!!!
      Bacio

      Elimina
  2. Uh i chicken pie è una vita che voglio provarli! Sarà che non ho visto Sweeney Todd? :P
    Mi piace molto l'aggiunta del porro, e le foto sono sempre divine *_*
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non l'hai visto non guardarlo...così non avrai problemi ad assaggiarla :P
      baci baci!!!

      Elimina
  3. anche io son sempre stata molto dubbiosa riguardo gli sformati di carne anglosassoni! Poi quest'estate ho fatto un bel viaggetto ad Edimburgo (dove l'estate non arriva mai eheheh) e durante una giornata piovosa ho assaggiato la mia prima chicken pie! è esattamente come l'hai descritta tu: "confortante e saporita"!la tua ricetta dunque mi intriga assai! buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buon lunedì anche a te Carlotta!!! grazie per essere passata ^_^

      Elimina
  4. Ciao Silvia,
    in effetti hai ragione, i pasticci di carne in generale hanno un che di inquietante, però...devo dire che alla fine sono buoni, ho provato anche io a farne un paio, uno l'ho anche postato...la cosa che non capisco è perchè mettere la sfoglia solo sopra e poi quando lo apri e tutto sbrodola fuori le foto non possono che venire male...dato l'aspetto un po'...come dire..."disordinato" dell'insieme, l'unico modo per fotografarlo decentemente e come hai fatto tu...cioè lasciarlo chiuso.
    Le tue immagini sono veramente belle e assolutamente invitanti.
    Proverò anche la ricetta.
    Grazie mille,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è in effetti una volta "rotto" non è semplice da fotografare...ho preferito lasciarlo chiuso nel suo guscio di sfoglia :)
      grazie a te Cri!!!!!!!!!!!

      Elimina
  5. ahhhhhhh Sweeney Todd!!!oddio in effetti dopo quel film manco io le mangerei le a Londra...
    questa però me la papperei in un sol boccone :)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è io sono leggermente fissata con Tim Burton e non posso non pensare a quel film quando vedo una pie di carne giro :P
      grazie cara...
      bacio ^_^

      Elimina
  6. Mi sembra proprio appetitoso! E quel cappuccio di sfoglia raccoglie proprio un bel tesoro! come sempre le tue foto sono bellissime! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ely!!!
      Baci ^_^
      p.s.:faccio molta fatica a commentare i tuoi post, non so come mai mi si blocca tutto :(

      Elimina
  7. Non so perchè ma riesci sempre a darmi una boccata di ossigeno e di tranquillità. Il tuo blog sa di passeggiata nei boschi e quasi quasi mi faccio la pie :-)
    bacioni e sentiamoci presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero!?!Pensavo di aver rotto le scatole con questo discorso del formicolio :P
      un abbraccioooooooooooooo ^_^

      Elimina
  8. ciao!!! appena iscritta!!!!! arrivo dalla pagina fb PASTA DELVERDE!
    mi devo subito complimentare per le tue foto....sono strepitose!!!!!
    ora gironzolo per ricette....ho visto sotto dei biscotti goduriosi!

    il chicken mi ispira....ma no n l'ho mai fatto......provare provare!

    se ti va passa a trovarmi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusy, benvenuta :D
      Vado subito a vedermi il tuo!!!
      A presto ^_^

      Elimina
  9. Ciao, piacere di ritrovarti. E' passato troppo da quando sono passata di qui. Formicolii vari anche nella mia vita ;-) Ma mi sono guardata i tuoi ultimi post, le belle foto, le ricette, ed ora che mi sono aggiunta al blog, non mi scappi più ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh che bello Margot...grazie per essere tornata ^_^
      a presto!!!

      Elimina
  10. Mangiato solo in Inghilterra, sai che non ho mai provato a farne uno io? Con questa bellissima foto me na hai fatto venire un gran voglia!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova prova...vedrai che ne sarai entusiasta :)
      baci ^_^

      Elimina
  11. Mi piace ascoltarti, mi piace seguirti, davvero, complimenti..!!! appena capirò come posso iscrivermi probabilmente non sarò più "anonimo" :) ma sono così belle le tue foto e così veri i tuoi pensieri che ti mando un abbraccio forte, di nuovo in bocca al lupo..! I. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!per iscriversi credo si debba fare un profilo....
      crepi il lupo ^_^

      Elimina
  12. la torta di carne è una di quelle cose che non è mai entrata nella mia todolist... non so per quale motivo, perchè poi vedendo questa tua, mi pare anche un'idea carina da proporre ad ospiti! :) un bacino, sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì se le fai piccole fanno una bella figura anche come antipasto :)
      baci baci ^_^

      Elimina
  13. ciao bella! gnam che bontà!
    Vorrei invitarti al mio contest che inizia oggi:
    http://dolcementeinventando.blogspot.it/2012/11/la-mia-ricetta-gioiello-il-mio-primo.html
    Spero che parteciperai!!!!
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ciao!!!vado subito a leggermi le regole...grazie ^_^

      Elimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig