martedì 7 agosto 2012

Pesche, cream cheese e uno splendido viaggio (terza parte)


Ebbene sì, ho acceso il forno in agosto...il problema è che quando sfoglio un libro di Trish Deseine non posso non preparare almeno una delle sue ricette sublimi!!!
E poi è vero che bisogna cuocere la base ma il "ripieno" è freschissimo e vi darà grandi soddisfazioni :)
Se poi volete farvi del male e perdere ore a vivisezionare le pesche perchè prendano la forma che volete, bè, disponetele a forma di rosa come ho fatto io e la pazzia è assicurata ;) Guardate che cavolo di foto mi è saltata fuori (qui sotto) e sono sicura che deciderete di metterle in ordine casuale!
Vi lascio la ricetta con le mie modifiche:

"CROSTATINE PESCHE E CREAM CHEESE"
Per la base: 200gr farina
120gr burro
40gr zucchero
40gr zucchero di canna
2 tuorli
Versare nel robot lo zucchero, i tuorli, il burro e lavorare finchè l'impasto non diventa liscio. Aggiungere la farina setacciata, lavorare fino a formare una palla omogenea e far riposare in frigo almeno mezz'ora.
Stendere la pasta e cuocerla in bianco (coprendola con i fagioli per far in modo che non si gonfi) per 20/30 minuti a 180°.
Per il ripieno: 200gr formaggio cremoso tipo philadelphia
2 cucchiai zucchero a velo
3 cucchiai panna
2 noci pesche
succo mezzo limone
Sbattere il formaggio, la panna e lo zucchero a velo setacciato; aggiungere il succo di limone e versarlo nella base della torta.
Tagliare le pesche a fettine sottili e distribuirle sulla crema al formaggio!!!




Ora torniamo alla Galizia, la storia sta diventando lunga ma spero di non annoiarvi...per chi si fosse perso gli altri post la prima parte è qui e la seconda qui!
Da Malpica de Bergantiños ci siamo dirette verso La Coruña dove abbiamo trascorso una giornata tranquilla passeggiando per le vie della città e visitando i monumenti che la caratterizzano come la Torre di Ercole, l' Iglesia de Santiago e il castello di San Anton...poi con tutti i negozi che ci sono non abbiamo resistito e abbiam fatto un pò di "shopping turistico" prima di una cena a base di tapas :D (inutile dire che erano buonissime)


Iglesia de Santiago


Il giorno dopo, spostandoci verso nord, ci siamo imbattute in una spiaggia degna di un film di pirati: Playa Frouxeira a Valdoviño (la roccia sul fondo non vi sembra un teschio?); in un piatto di percebes (frutti di mare dalla forma assurda che non capisco come ho fatto ad assaggiare senza stare male) e in tante scogliere a picco sul mare per giungere infine allo spettacolare Cabo Ortegal, una delle scogliere pià alte d'Europa dove i due mari si incontrano!
A quel punto credevamo che la parte più bella fosse "andata" ma ci sbagliavamo di grosso...seguendo dei cartelli scritti a mano e stradine strettissime siamo arrivate in un'altra spiaggia da capogiro: Praia do Picòn, raggiungibile con una luuunga scalinata ma assolutamente da non perdere!!!In quel punto le scogliere sono di un grigio/nero brillante che lascia senza parole :)
Una lancia in favore dell'Italia però la devo spezzare e quindi vi metto la foto di una delle loro inquietanti pasticcerie, questa era a Viveiro e non particolarmente brutta (pensate le altre) :P


Praia Frouxeira
Cabo Ortegal

Percebes


Per questa settimana ho finito e la prossima metterò le ultime foto...cosa che mi dispiace perchè raccontare il viaggio a voi è un pò come riviverlo!
Va bè, per distrarmi inizierò a pensare al prossimo (non mi accontento mai) ;)
Buon agosto a tutti!!!

p.s.: se questo caldo ci darà tregua magari Anolina deciderà di uscire dal "letargo estivo" con qualche sorpresa :)

27 commenti

  1. ma che belle...... emozionanti! ciao silvia ;)

    RispondiElimina
  2. eccola con la terza parte... ma a me manca la seconda...!!! uff, torno indietro che è meglio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì dai così poi mi fai sapere cosa ne pensi...c'è anche un' insalatona fresca insieme alla seconda parte :)
      bacio

      Elimina
  3. mamma mia che ti devo dire sono pazza peggio di te .bellissime queste tartine e la Galizia come me la stai facendo vivere è come un viaggio che chissa' quando potro' fare....un bacio veronica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io pensavo di non riuscire a farlo ma vedrai che con un pò di pazienza si fa tutto :)
      baci

      Elimina
  4. Sai che anche a me dispice un po' che questo reportage presto finirà?! sì, perchè mi hai fatto conoscere posti magici di cui non conoscevo l'estistenza, li hai descritti con emozione e sincerità, ti ringrazio davvero.

    Per le crostatine, Trish si sa, non sbaglia mai..

    e riguardo a questa ultima parte, che dire, pazzesca! Le spiagge sono sempre più belle, hai davvero scoperto posti incantevoli, mi hai fatto crescere un enorme desiderio... i fruttini di mare sono stranissimi, hihi, erano buoni?!

    Vabbè, non so cosa aggiungere, grazie ancora

    un bacione
    M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. erano molto buoni ma per pulirli ci vuole davvero un bello stomaco...meglio chiudere gli occhi :P
      sono felice che ti piaccia come sto raccontando il viaggio...
      baci baci :D

      Elimina
  5. La seconda foto è optical anni '70, davvero insolita e solo tu puoi trovare tutta questa pazienza per disporre le pesche in modo così preciso...però l'effetto è strepitoso!
    Ok, uno dei prossimi viaggi lo faccio in Galizia!! Besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. graaaazie Robi :D in effetti è decisamente optical...il caldo da brutti scherzi :P
      Per il viaggio non posso che dirti che ne vale assolutamente la pena
      un abbraccio!!!

      Elimina
  6. Caspita, Silvia: che meraviglia..le vogliooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Francy!!!!!!!!!!!
      baci baci :D

      Elimina
  7. mannaggia ma sono bellissime!!che bravaa e la foto te la invidio.Io sto litigando con la mia nuova compagna Canon, la sto detestando!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no dai...perchè ci litighi???ha solo bisogno di tempo ma poi sarà la tua migliore amica ;)

      Elimina
  8. I percebes!! li ho visti in Portogallo, ma non ho avuto il coraggio di assaggiarli... ti sono piaciuti??

    Bhé mi hai convinta questa Galizia è proprio da visitare...

    le crostatine sono meravigliose! sei impazzita per posizionare le pesche ma ti assicuro che ne è valsa la pena!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sì mi sono piaciuti ma non credo che riuscirò ad affrontarli una seconda volta :P
      sono felice di averti convinta :)
      bacioni

      Elimina
  9. Ma che meraviglia questo blog e questa ricetta! :D Grazie per la visita e per aver lasciato un commento... mi hai fatto così scoprire questo bellissimo posto, inoltre le foto sono splendide! :D Mi aggiungo subito ai lettori fissi, se ti va passa di nuovo a trovarmi mi farebbe davvero piacere! Un bacione e buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Vale...passerò ancora di sicuro!!! buona giornata anche a te :)

      Elimina
  10. Ciao! Che bel viaggio, anni fa sono stata anche io in Galizia...gironzolando qua e la e ne ho un ricordo davvero speciale! Leggendo i tuoi post è un po' come riviverlo.
    Grazie e belle ricette...anche buone...che non guasta! ;-)

    Ciao,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri, grazie per i complimenti...sono contenta di averti fatto rivivere il viaggio!!!!! :D
      A presto

      Elimina
  11. Sono rimasta incantata da queste tortine! Sembrano disegnate con il pennello :X bravissima! Ti seguo con piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Francesca!!!grazie per esserti aggiunta :D
      A prestissimooooo

      Elimina
  12. vedo che anche tu ti diletti nello scrivere post di viaggi a puntate! io ho fatto così tante foto che dovrò arrivare a 5 puntate per scrivere tutto... ti capisco bene, ma tranquilla che non annoi nessuno! ;) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benissimo, non vedo l'ora di vedere le prossime...sono tutte bellissime!!!
      a me manca solo una puntata ;)
      Baci

      Elimina
  13. Che belle foto e che belle ricette! Complimenti davvero! :)

    RispondiElimina
  14. bellissimo il tuo viaggio in Galizia, non avevo idea che fosse una terra così bella anche a livello naturalistico. E complimenti per le ricette e le fotografie, molto ben fatte.

    RispondiElimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig