giovedì 17 novembre 2011

Uno gnocco tira l' altro




Gli gnocchi sono complicati, forse è per questo che Anolina li ama tanto...se una cosa non è complicata lei nemmeno la considera!
Io ovviamente dovevo stare al passo e, nonostante la mia unica e disastrosa esperienza, ho deciso di affrontarli...
Questa volta però sono partita avvantaggiata; avevo una scorta di patate e speck del Trentino che non poteva proprio tradirmi, ho aggiunto qualche ingrediente di stagione et voilà...Finalmente una pasta morbida ed elastica al punto giusto, facile da modellare e profumatissima!

GNOCCHI DI ZUCCA E CASTAGNE

Ecco cosa ci serve: 300gr patate
                    400gr polpa di zucca
                    100gr farina
                    100gr farina di castagne
                    1 tuorlo
                    salvia
                    burro
                    speck
                    sale e pepe

Lessare le patate già pelate, nel frattempo tagliare la zucca a pezzettini e cuocerla in padella con una noce di burro. Schiacciare zucca e patate; unire mezzo cucchiaino di sale, il tuorlo, le farina setacciate e mescolare velocemente. Formare una palla, coprirla e lasciarla riposare per 30 minuti.
Dividere l'impasto, formare dei filoncini e tagliarli a pezzetti (lavorateli come più vi piace, o con la forchetta o a mano per formare delle palline).
Cuocere in acqua salata e scolare appena vengono a galla.
Far saltare gli gnocchi in una padella con burro fuso, salvia e speck.
Servire con una macinata di pepe!

Non so come sia il tempo da voi ma qui è arrivata la nebbia perciò, soddisfatta della mia prima ricetta con le castagne, sono pronta per una calda cena autunnale che profuma di montagna...
Visto il periodo stappo anche una bottiglia di vino novello e, consapevole che mi verrà una gran voglia di scappare in una baita in mezzo al bosco, inizio a mangiare! 
Buon Appetito a tutti!!! :)




Con questa ricetta partecipo al contest

   

14 commenti

  1. Ciao Silvia ;)
    che bella questa foto e che meraviglia la ricetta!
    :)
    a presto!
    b

    RispondiElimina
  2. perfetto...ti aggiungo con grande piacere. in bocca al riccio. matteo

    RispondiElimina
  3. ohi ohi, gli gnocchi?! Ma allora si fa sul serio! (la nebbia c'è pure qui, purtroppo...). Bella foto e bella ricetta.

    RispondiElimina
  4. @ Babs: sempre gentilissima...grazie :)
    @ Matteo: piacere mio...crepi il riccio!!!!!
    @ Roberta: grazie...hai visto che come promesso ho affrontato le castagne? :)

    RispondiElimina
  5. Ma che bel blog che ho scoperto stamane!!!!! Foto meravigliose e ricette allettanti!!!
    Complimenti, ti seguo... ;)

    RispondiElimina
  6. Grazie mille!!!mi fa davvero piacere :)

    RispondiElimina
  7. ciao! ti ho scoperto perchè ho visto che partecipiamo tutte e due al contest "dentro il riccio"...complimenti per il blog e per le meravigliose foto! da oggi ti seguo anch'io!

    p.s.in bocca al lupo a tutte e due per il contest!!! ;)

    RispondiElimina
  8. Ciao,piacere...grazie per i complimenti e in bocca il lupo anche a te (crepi il lupo) :D

    RispondiElimina
  9. Ciao, bellissima la foto e ottima la ricetta!!!
    In bocca al lupo per il contest, partecipo anch'io!!!
    Ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto

    RispondiElimina
  10. Ciao :) crepi!!!vado subito a guardare il tuo blog...grazie e in bocca al lupo anche a te...

    RispondiElimina
  11. Questi gnocchi hanno un aspetto magnifico!

    RispondiElimina
  12. Un piatto avvolgnete, di quelli che ti vorresti "perdere dentro"...bellissima anche la foto :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  13. grazie mille...è perfetto per perdercisi, soprattutto nelle sere invernali :)

    RispondiElimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig