venerdì 5 luglio 2013

Biscotti alle violette (di Parma) ^_^



Ogni tanto mi dimentico da dove vengo e tutte le cose belle (e buone) che si possono trovare nella mia città; per una volta non sto parlando di pasta ripiena  e nemmeno di salumi ma di un prodotto che è comunque un simbolo importante della Parma in cui si respira la presenza di Maria Luigia e del suo ducato. A questo punto avrete capito che sto parlando della "violetta di Parma", ormai fuori stagione ma perfetta per biscotti estivi che profumano di pic-nic primaverili dei quali non abbiamo potuto godere molto. 

La storia di queste violette è un pò la solita...perse nella dispensa per mancanza di idee e spuntate al momento giusto, quando non avevo più nemmeno un dolcetto in casa e il burro comprato in una splendida malga in montagna chiedeva a gran voce di essere utilizzato ;)

"VIOLET COOKIES"

350gr farina
150gr burro
4 tuorli
150gr zucchero 
25gr violette cristallizzate
Versare gli ingredienti in una planetaria (escluse le violette) e lasciare che si formi un composto uniforme. Far riposare in frigo per almeno 1 ora; stendere la pasta con uno spessore di circa 1/2 cm, "incastonare" (permettetemi il termine, non sembrano gioielli?!?) le violette, tagliare i biscotti e infornare a 180° per circa 15 minuti.


Per il resto diciamo che ci sono grandi speranze...a proposito avete visto il meraviglioso film tratto da "Great Expectations" di Dickens e reinterpretato in chiave moderna!?io l'ho adorato e mi sto rileggendo anche il libro. Va bè, tornando a me, il sito internet "ufficiale" è quasi pronto e non vedo l'ora di farvelo vedere!!! L'evento a Siena si sta avvicinando (se non ve lo ricordate qui trovate tutto) e l'ansia arriverà puntuale tra pochissimo. Mi sono presa due giorni per scappare in montagna da sola a riflettere -tra un piatto di carne salda e uno yogurt ai frutti di bosco- ed ora spero di tornare con la mia solita voglia di fare, con nuove idee per il blog e per il futuro! Saranno solo buoni propositi che finiranno nel dimenticatoio!!? Spero di no ma lo scopriremo presto...scappo che tra poco mi consegnano il frigo nuovo (felice me)!
Buon weekend a tutti ^_^

p.s.: da oggi sono su Bloglovin 

25 commenti

  1. Buonissimi e molto primaverili, è vero. Ma dato che la primavera non c'è stata sono perfetti anche adesso, magari come accompagnamento a un libro e un tè freddo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con il tè freddo ce li vedo benissimo ^_^

      Elimina
  2. Incastonare mi sembra un termine appropriato! E anche quest'anno ho dimenticato di fare le violette cristallizate....
    Quando si è in montagna ai buoni propositi seguono non sempre, ma spesso delle realtà che riusciamo a realizzare.
    Ciao
    Isabel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda a me sono bastati 3 giorni là per riprendermi e "svegliarmi" ;)
      baci!!!

      Elimina
  3. Wow! Woooow! Prima di tutto perché adoro la violetta! E poi la foto...ma quanto è meravigliosa?? *.*
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. che meraviglia, Silvia...io starei ore a guardare queste foto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non sai quanto piacere mi fa che tu dica così :D
      grazie Francy!!!

      Elimina
  5. No ma la delicatezza di queste foto...irresistibili! complimenti
    simo

    RispondiElimina
  6. anche io mi dimentico sempre la provenienza degli ingredienti, e non è giusto! I tuoi biscotti sono superlativi, sento da qui il profumo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti hanno un profumo molto particolare...da provare!!! ;)

      Elimina
  7. Sono violette eppure quel colore stupendo mi ricorda mare, abisso, profondità, piccoli paradisi...
    Mangiare fiori è diventata una vera passione per me, le violette devo ancora provarle (e trovarle soprattutto) e non sai che curiosità!

    (il film di cui parli è quello con la Paltrow, De Niro e Hawke? Io lo amo alla follia...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sì è proprio quel film...anche io lo amoooooo!!!!!!!!!
      per quanto riguarda le violette qua si trovano in un negozietto del centro davvero carino; magari te le spedisco ;)

      Elimina
  8. aaaaaahhhh!! Ecco dove sei finita....!! Ma cos'è in sito internet 'ufficiale'?
    Come al solito pura poesia da queste parti.
    un bel abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì ci sono...la testa si è un pò ripresa ;)
      è il sito con le mie foto...diciamo "professionale"
      un abbraccio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  9. Sono raffinatissimi, stupendi, altro non c'è da aggiungere.... un risultato incredibile con tanta semplicità!
    Un abbraccio, Tatiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio quello che vorrei ottenere sempre...bellissimo complimento, ti ringrazio!!!!!!
      baci

      Elimina
  10. Ciao silvia!!! che belli....e immagino siano favolosi...un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì guarda io li ho adorati e credo li rifarò presto ;)
      bacio

      Elimina
  11. assolutamente deliziosi e delicati.conosco le violette di parma e impreziosiscono decisamente questi biscotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello...davvero le conosci!?!anche io le trovo speciali ^_^
      grazie!!!

      Elimina
  12. sembrerebbero buonissime! da provare!
    kisses
    ti aspetto su http://jeveuxit.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. Ah quante novità cara Silvietta. Non vedo l'ora di vedere il tuo nuovo vestito. E poi vuoi mettere un frigo nuovo? Sai quanti dolci al cucchiaio potrai preparare con un reparto freddo che funziona come si deve? Il mio fa schifo, non vedo l'ora di cambiarlo.
    Concordo con la Roby più sopra....questa è la casa delle poesie per gli occhi!
    Ti abbraccio forte! Pat

    RispondiElimina
  14. Ho scoperto il tuo blog tramite La Voglia Matta, complimenti per le foto, adesso vado a curiosare tra le tue ricettuzze!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig