mercoledì 30 settembre 2015

Ciambella al mango


Ecco, le vacanze sono ufficialmente finite ma devo dire che con questa aria fresca mi sento decisamente meglio. 
La Normandia non ha deluso le aspettative e vedere la marea, intendo quella seria, è una delle cose che continuo a preferire in assoluto! Non che le spiagge bianche con mare cristallino mi facciano schifo ma vogliamo parlare della sensazione di camminare sul fondo dell'Oceano?!? Incredibile! 
Purtroppo le foto del mio viaggio sono in coda dietro a tutte le ricette autunnali; spero di pubblicare un piccolo reportage prima di Natale ma la vedo davvero difficile (argh).
Nel frattempo però ho ancora qualche ricetta di scorta da proporre, oggi tocca a questa torta di mango alla quale non davo molta importanza ma che si è saputa ritagliata uno spazio nel quaderno delle "torte semplici con un pizzico di magia"  :) Sarà che mi fa pensare a qualche paradiso tropicale...

CIAMBELLA AL MANGO CON LATTE DI COCCO

200g polpa di mango
150g farina 00
100g farina di kamut
3 uova 
140g zucchero mascobado
100ml olio di riso
80g sciroppo d'acero
100ml latte di cocco
2 cucchiaini di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale

Frullate la polpa di un mango e tenete da parte. Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso; versate a filo l'olio di riso, il latte di cocco e lo sciroppo d'acero mescolando delicatamente. Aggiungete la purea di mango e mescolate ancora. In un'altra ciotola setacciate le farine con il lievito, il bicarbonato e il sale. Unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi ed amalgamate. Versate in uno stampo per ciambella  (30cm) imburrato e cuocete a 180° per circa 35 minuti.
Verificate la cottura con uno stecchino.

ps: se preferite una versione VEGAN potete sostituire le uova con i semi di lino, come in questa.


Pensavate che avessi smesso di riempire le immagini di fiori!? Non ci penso proprio, ormai si lanciano da soli sul set ;P In questo caso non si mangiano ma credo che quelli edibili ci starebbero benissimo...magari con l'aggiunta di un po' di glassa per arricchire la ciambella.
Fatemi sapere se trovate qualche alternativa ^_^


Torno a lavorare con il mio "amato" photoshop...

!!!Buon Autunno!!!

8 commenti

  1. Stupenda! E chissà che aroma particolare...
    Quanto alla mania dei fiori, ti capisco benissimo: anche per me sono un'attrazione irresistibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ero dubbiosa ma invece devo dire che il mango ci sta bene :)
      grazie mille Giulia!!
      a presto

      Elimina
  2. Ciao Silvia, ho trovato per caso il tuo blog e sfogliandolo mi è piaciuto molto. Complimenti per lo stile e le ricette. Mi registro tra i tuoi lettori. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Natascia!!! grazie mille e benvenuta ^_^

      Elimina
  3. Sai che una bella fettina la assaggerei volentieri?? ;-) Ho "scoperto" il mango quest'estate in Inghilterra, e me ne sono innamorata perdutamente: nel gelato, nei frullati, disidratato... Peccato però che qua in Italia arrivino quasi sempre frutti sfatti e pieni di ammaccature... I fiori ci stanno benissimo secondo me, però ci vedrei bene anche dei petali di rosa brinati (arancioni magari!!) oppure, una nevicata di scaglie di cocco, tanto per restare in tema con le temperature attuali... :-) Bacione e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uuuuuuuuhhhh petali di rosa!!!!!grandeeee, mi piace un sacco come idea :)
      baci baci e grazieeee

      Elimina
  4. Sembra deliziosa! Peccato solo che faccio sempre fatica a trovare il mango maturo al punto giusto e devo ammettere che se lo trovo me lo pappo al volo in purezza: lo adoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, non è un'impresa semplice ma anche a me piace un sacco :) poi con le tartare di pesce ancora di più...ecco ora ho fame

      Elimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig