martedì 7 maggio 2013

Il posto delle fragole


"Ma la realtà di quel giorno si dissolse lasciando lentamente il posto alle immagini ancora vivide della memoria; a piccoli episodi che mi apparivano con tutta la forza di un cosa vissuta."
Il posto delle fragole

Semplicità è la parola d'ordine di queste giornate piovose. Giornate in cui mi vengono in mente le scene dei film che ho amato di più e le merende primaverili! Oggi tocca a quel capolavoro che è "Il posto delle fragole"; un film carico di emozioni e di ricordi, di memoria e introspezione, di ricerca e di accettazione. E' stato proprio questo film a farmi venire voglia di un semplice frullato di fragole con la panna; per questo oggi non ci sono ricette strane ed elaborate ma solo l'abbinamento più classico del mondo per rendere omaggio a Bergman in modo inusuale ma sincero. 

L'unica cosa che dovete fare è frullare le fragole con un cucchiaio di Golden Syrup e aggiungere la panna montata...sarà anche la "solita minestra" ma io la trovo sempre perfetta ^_^


La mia lista di film si allunga ogni giorno di più e se avete qualche consiglio lo accetto sempre volentieri, credo che non ci sia nulla di meglio di un bel film quando si vuole staccare la spina...è un pò come viaggiare! Ovviamente la stessa cosa si può dire dei libri ma ci sono momenti in cui non riesco proprio a concentrarmi e l'unica soluzione è noleggiare film come "Harold e Maude", "Moonrise Kingdome", "Bright Star"; "Il paradiso perduto" e chi più ne ha più ne metta ;)
Ah, parlando di viaggi mi è venuto in mente che questa settimana c'è Slow Fish a Genova!!!Voi ci siete?Io se ce la faccio vado sabato e la prossima settimana spero di raccontarvi com'è andata :)
Baci baci


25 commenti

  1. Semplicemente meravigliose...sono divine....bacioni,Imma

    RispondiElimina
  2. Meraviglioso, come ha detto Imma.Semplice ma meraviglioso. E la foto.. <3

    RispondiElimina
  3. Che bello quando sento parlare di cinema... :-)
    Avrei mille titoli da consigliarti, non conosco i tuoi gusti ma ti faccio un nome che è garanzia di emozioni, poesia e buon cinema francese: Éric Rohmer. Cerca i film che fanno parte del ciclo "I racconti delle quattro stagioni", non credo resterai delusa... :-)
    Quanto alla coppetta, non credo esista unione più felice come quella tra fragole e panna, quindi la semplicità è - ancora una volta - vincente e tutta da gustare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vado subito a cercarmi quei film perchè non li conosco...grazie davvero del consiglio ^_^
      un abbraccio

      Elimina
  4. Altro che solita minestra, le cose più semplici sono le più belle ( e buone). Bello il film!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì è vero...la semplicità a volte è la soluzione migliore ^_^

      Elimina
  5. anche io la trovo perfetta,e adoro il film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :) è proprio pura poesia quel film!!!

      Elimina
  6. che delizia... complimenti ^_^ mi fermo molto volentieri...
    a presto!!!
    passa a trovarmi ... mi farà piacere
    ann@ di http://unpodibricioleincucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Ciao Silvietta, sempre bello da queste parti... il film non l'ho visto ma lo metto in lista e un cucchiaino lo affonderei eccome in quel bicchierino.
    Bacioni, sempre brava...
    PS: passa dalle mie parti, vorrei un tuo parere alla foto di un bicchiere ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora passo davvero...in ritardo ma passo :)
      bacio

      Elimina
  8. Vuoi la mia lista di alcuni film che dovresti vedere fortissimamente (secondo la mia modestissima opinione)? Alcuni, sennò ti riempio il post: Paradiso Amaro - Il nastro bianco - The Help - Vita di PI - Into the wild - Midnight in Paris - In the mood for love - Il pianista - The Departed - The Others - Fratello dove sei - Romance and Cigarettes - Le vite degli altri ....posso continuare, ma per il momento hai materiale per i tuoi denti.
    Quanta ragione hai sulla semplicità e quanta bellezza c'è in questo vasetto!
    Un bacione grande, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. the help mi è piaciuto un sacco...il pianista è un capolavoro e anche in the mood for love ^_^ the others potrei riguardarmelo e gli altri mi mancano!!!grazie mille ^_^
      bacioooooo

      Elimina
  9. Macché solita minestra, questo è un dessert delizioso e le foto mia cara sono proprio belle! Consigliarti un film? Poco tempo fa ho visto "Quasi amici" un film francese simpatico e toccante. Un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì l'ho visto anche io...molto carino :)
      grazie cara...baci baci

      Elimina
  10. e mamma mia, altro che banalità, questo frullato è la cosa più invitante e squisita che esista. Anzi, voglio vedere anche il film. :-)

    RispondiElimina
  11. Solita minestra!!?? adoro le fragole con lo sciroppo d'acero, non mi stancherei mai di mangiarle! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanche io...inizio a mangiar frutta rossa e non vorrei più smettere ^_^

      Elimina
  12. Sai che hai ragione, quando ho voglia di staccare la prima cosa che faccio è guardare un bel film! Il posto delle fragole non l'ho mai visto, alla prima occasione devo rimediare:)
    Niente solita minestra, ma che ti viene in mente? Questo è uno dei miei dessert preferiti!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non c'è niente di meglio di un film...soprattutto in queste giornate di pioggia :)
      un bacione!!!!!!!!

      Elimina
  13. devo vederlo quel film!! il tuo dessert è strepitoso!
    Un bacione e buon w.e. :)

    RispondiElimina

© la gelida anolina . All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig